Chi non ha mai desiderato vivere per sempre per aprirsi ad una conoscenza del mondo infinita attraverso l’arte, la lettura, i viaggi, e soddisfare la propria sete di sapere senza il vincolo di un tempo limitato sulla terra? Maghi e scienziati si sono affannati per secoli alla ricerca di una formula magica che congeli il tempo nell’età migliore, prolungando la giovinezza all’infinito, ma chi si è mai interrogato sull’impatto che questa incredibile conquista avrebbe su coloro che non possono compiere il ciclo della vita insieme agli altri?

Adaline è colei a cui non è concesso di invecchiare. Imprigionata in un corpo eternamente giovane a causa di un incidente o di una straordinaria coincidenza astrale, si trova ad attraversare guerre e rivoluzioni culturali con un volto sempre giovane e sulle spalle decenni di ricordi. Il suo corpo è rimasto intatto così come era negli anni Venti, nonostante il mondo continuasse a cambiare attorno a lei e i suoi cari ad invecchiare, compresa sua figlia che ormai è quasi centenaria. Sebbene il tempo illimitato conceda ad Adaline la possibilità di conoscere la storia, le lingue e qualunque cosa desideri, l’eterna giovinezza rivela ben presto il suo lato oscuro e si rivela una condanna, quando la ragazza comprende che per non destare sospetti su chi la circonda è costretta a cambiare ripetutamente città, e a ricostruire ogni volta la sua identità lasciandosi tutto alle spalle, compreso l’amore. All’improvviso però il loop doloroso in cui è intrappolata da decenni si inceppa, e l’incontro con l’affascinante filantropo Ellis accende in lei il desiderio di invecchiare accanto a qualcuno e di svelare al mondo la sua identità, noncurante delle conseguenze che potrebbero distruggerla.

blake-lively-adaline
Lee Toland Krieger dipinge il suo racconto nei toni caldi delle fotografie d’epoca, prestando attenzione pesino ai più piccoli dettagli che caratterizzano i costumi dei personaggi attraverso i momenti storici che rappresentano, lasciando intatta l’eleganza di Adaline, che fonde su se stessa gli stili degli anni che ha vissuto in uno squisito connubio tra antico e moderno. La bellezza eterea della protagonista si incarna alla perfezione nelle fattezze di Blake Lively, che attira magneticamente l’attenzione su Adaline, una donna straordinaria che, proprio come una cometa, attraversa il mondo una volta ogni cento anni, e si concede solo alla vista dei pochi fortunati che si perdono a rimirare il cielo. E in questa costruzione estetica perfetta di un’epoca indefinita, in cui il passato incontra costantemente il presente, Krieger spinge ad abbandonarsi alla fantasia, dimenticando per un istante la verità della scienza e il cinismo del realismo, per  credere all’eternità dell’amore e al suo straordinario potere di cambiare il destino degli uomini.

Autore Valeria Brucoli