Il Natale dovrebbe essere il momento più gioioso dell’anno, quello in cui tutta la famiglia si riunisce intorno al camino per scartare i regali e sorseggiare cioccolata calda, quello in cui i buoni sentimenti pervadono l’aria come l’odore di zenzero e cannella dei biscotti appena sfornati, e i piccoli rancori vengono dimenticati per qualche ora per lasciare posto ai sorrisi e agli abbracci calorosi. Questo è il Natale di chi crede ancora che di notte un omone dalla barba bianca scenda dal camino per portare regali ai bambini più meritevoli e la pace nel cuore dei loro cari, ma cosa succede a chi non crede nel Natale? Secondo la mitologia nordica la vita di queste anime perdute viene affidata nella mani di Krampus, uno spirito malvagio del Natale, un demone incappucciato di rosso che si annuncia con il suono di un campanaccio e si accompagna con mostriciattoli di ogni genere. Il suo scopo è trovare i bambini cattivi, esaudire i loro desideri malvagi e trasformare il Natale tanto odiato nel peggiore dei loro incubi.

krampus

A risvegliare lo spirito del Krampus è proprio un desiderio avventato del piccolo Max che, stufo di sopportare le angherie dei suoi cugini, che lo bullizzano senza pietà e lo prende in giro perché in fondo al cuore crede ancora a Babbo Natale, consegna al vento la volontà di far sparire tutta la sua famiglia spalancando così le porte dell’inferno. Krampus non si fa attendere e manda una bufera di neve a intrappolare tutti nella casa in cui stanno allegramente festeggiando il Natale per poi mandare i suoi fedeli aiutanti a sterminarli uno dopo l’altro. I biscotti di pan di zenzero si trasformano in feroci assassini armati di sparachiodi, mentre il teddy bear li stritola nella sua stretta mortale e il clown saltato fuori dalla sua scatola li mangia vivi. Nessuno è più al sicuro con i regali di Natale in giro per casa. E attenzione al camino, perché al posto di Babbo Natale questa volta ad entrare sarà proprio il Krampus impietoso dagli zoccoli di capra, affamato di anime mortali e pronto a punire tutti coloro che non credono più nell’amore, nella generosità e in tutti i valori che il Natale porta con sé.

Krampus
Dopo l’inquietante Trick ‘r Treat – La vendetta di Halloween, Michael Dougherty declina in chiave horror anche il Natale, portandoci indietro di vent’anni ai film come Gremlins, che mescolando cattiveria e tenerezza in parti uguali, creano un’alchimia unica, che spaventa e scalda il cuore allo stesso tempo. Dougherty  ha tentato un esperimento simile con Krampus e magicamente è riuscito a creare la stessa alchimia, riportando in vita l’atmosfera del Natale horror degli anni Ottanta, della commedia nera in cui entra prepotentemente il fantasy con i suoi elfi mascherati e i mostriciattoli assetati di sangue dall’aspetto apparentemente tenero. Tutti i simboli del Natale nelle mani di Dougherty si trasformano in dissacranti portatori di morte, divoratori di bambini e di vecchiette indifese, ma è proprio per l’uso geniale che fa dei personaggi tradizionali natalizi che il film è destinato a diventare un cult del genere e a continuare a stupire per la sua narrazione affascinante, che sa trasformare una fiaba natalizia in una orrenda carneficina senza mai cadere nel ridicolo.

KrampusHeader

IL DVD

7178728

REGIA: Michael Dougherty INTERPRETI: Allison Tolman, Emjay Anthony, Adam Scott, Toni Collette, David Koechner TITOLO ORIGINALE: Krampus GENERE: Fantasy, Thriller DURATA: 94′ ORIGINE: USA, 2015 LINGUE: Italiano Dolby Digital 5.1, Inglese Dolby Digital 5.1, Francese Dolby Digital 5.1, Tedesco Dolby Digital 5.1, Spagnolo Dolby Digital 5.1, Hindi Dolby Digital 5.1 SOTTOTITOLI: Italiano, Inglese, Inglese per non udenti, Francese, Tedesco, Spagnolo, Arabo, Danese, Olandese, Finlandese, Islandese, Norvegese, Portoghese, Svedese, Turco, Hindi EXTRA: Errori dal Set DISTRIBUZIONE: Universal Pictures

Dopo il grande successo di pubblico e di critica riscosso negli Stati Uniti, l’Italia aspettava con il fiato sospeso l’arrivo nelle sale di questo fantastico horror natalizio annunciato per il 3 dicembre 2015, ma poi Krampus è stato cancellato a pochi giorni dall’uscita senza fare troppo rumore, mentre tutti avevano gli occhi puntati sull’arrivo di Star Wars VII. Finalmente però, dopo mesi di trepidante attesa, Universal Pictures ha presentato Krampus di Michael Dougherty in home video, che è arrivato nelle nostre case come una bufera di neve in piena estate per portare lo spirito del Natale più oscuro che si possa immaginare.

L’opera di Michael Dougherty che nella narrazione bilancia perfettamente commedia e orrore trova il suo contrappunto in un DVD che esalta la qualità visiva dell’immagine, senza alterare i colori caldi che caratterizzano le scene squisitamente natalizie intorno al fuoco e quelli più freddi degli esterni in cui il ghiaccio ha inghiottito ogni cosa. Anche gli Extra sono in linea con il film e con una ricca serie di “Errori dal set” alleviano la tensione di un finale cupo in un divertentissimo comic relief in cui tutti i personaggi tornano protagonisti nelle gag involontarie nate durante la lavorazione. Un prodotto completo, brillante, che non ha deluso le attese e che merita un posto di riguardo tra i film natalizi più belli degli ultimi anni.

Autore Valeria Brucoli