Riuscireste a immaginare Leonardo da Vinci, il genio indiscusso del Rinascimento italiano, nei panni di un adolescente alle prese con le prime cotte e una serie infinita di bizzarre invenzioni? Sergio Manfio ha provato a trasformare la storia mai raccontata di Leonardo in una fantastica avventura, che vede il giovane Leo al fianco della bella Lisa, del suo fedele amico Lorenzo e di due incorreggibili monelli.


Tutto ha inizio nella bella Vinci, in cui la vita scorre pacifica, se non fosse per i guai che combina Leo con i suoi strani trabiccoli, che lo fanno volare oltre nuvole e scendere fino al fondo del mare. Lisa e Lorenzo lo osservano compiere le sue imprese un po’ scettici, ma non perdono occasione di assecondarlo, trovandosi coinvolti in situazioni al limite del surreale, come quelle che animano Leo Da Vinci – Missione Monna Lisa. In questa avventura i tre amici partono alla ricerca di un tesoro nascosto per risanare i debiti del padre di Lisa, che ha perso tutto ciò che possiede nel misterioso incendio che ha devastato le sue terre. Nella ricerca del tesoro Lisa e Leonardo incontrano Niccolò, un ragazzino polacco appassionato di stelle, e Agnese, una vivace orfanella, che ben presto diventano un aiuto prezioso, visto che nella corsa verso il tesoro i ragazzi hanno alle calcagna un’agguerritissima ciurma di pirati, che ha intenzione di sfruttare le invenzioni di Leo per mettere le mani sul bottino.

L’avventura del giovane Leo naturalmente non ha la pretesa di ripercorrere le tappe della biografia di Leonardo da Vinci, ma reinventa la sua storia basandosi sulle opere, i disegni e i tratti caratteristici della sua personalità resi noti dalle fonti storiche. Le scoperte geniali di Leonardo, le invenzioni intelligenti, la sua inesauribile curiosità e il grande sogno di volare sono gli elementi distintivi del film di Sergio Manfio, che per creare il suo personaggio si è affidato però anche alla fantasia, con cui ha costruito le caratteristiche più squisitamemente umane di Leo, come la profonda amicizia con Lorenzo e l’amore inconfessato per Lisa, per cui sarebbe disposto ad arrivare in capo al mondo a bordo su un aereo costruito con le sue mani.

L’intreccio è minimale e strutturato in modo tale da essere comprensibile anche da un pubblico molto giovane, ma riesce a mescolare realtà e fantasia in modo quanto mai efficace, creando un universo narrativo compiuto e interessante intorno alla figura del mitico Leonardo. Anche l’animazione non delude le aspettative ed è perfettamente in linea con i prodotti contemporanei italiani che, pur essendo ben lontani da sfiorare gli standard d’oltreoceano, di sicuro possono vantare una piacevole morbidezza nel character design e una buona fluidità nell’immagine. Estremamente curato nei dettagli, sia tecnici che narrativi, Leo Da Vinci – Missione Monna Lisa divertirà i più piccoli e li aiuterà, attraverso il linguaggio familiare dell’animazione, a scoprire uno dei personaggi più affascinanti della storia italiana.

Autore Valeria Brucoli