La Guardia Svizzera al tempo di Papa Francesco. Leo, René sono rispettivamente un guardaboschi e uno studente di teologia dell’Argovia, che hanno deciso di far parte del corpo Pontificio nato nell’epoca di Giulio II. Leo è un ragazzo semplice, felice di fare un’esperienza formativa nella Città Eterna. René è un intellettuale cattolico che vuol capire: cosa significa indossare un abito del ‘500 ai nostri giorni? Far parte di un variopinto ma per molti versi anacronistico corpo militare, specie in rapporto a una figura “rivoluzionaria” come quella del santo Padre venuto da lontano? Il giovane soldato prova a trovare una risposta per sé e per i suoi compagni d’armi.

guardie_svizzere_1.537.1
L’esercito più piccolo del mondo, diretto da Gianfranco Pannone è stato prodotto da Centro Televisivo Vaticano, Fondazione Solares Suisse, PTS Art’s Factory, Solares Fondazione delle Arti. Il regista presenterà il film martedì 17 gennaio alle ore 20.30 presso il Cinema Delle Provincie di Roma. Ospiti della serata il regista Gianfranco Pannone e una delle Guardie Svizzere Pontificie, che dopo la proiezione incontreranno il pubblico, che potrà fare domande sulla vita in Vaticano a difesa di Papa Francesco. Modera l’incontro Francesco Di Brigida.

Autore Redazione