Nel settecentocinquantennale della nascita di Dante Alighieri, regala per Natale l’edizione definitiva di un capolavoro del fumetto!

« “Nel mezzo del cammin di nostra vita
mi ritrovai per una selva oscura
ché la diritta via era smarrita...”
Così la raccontava l’Alighieri, ma è risaputo che… faceva la Commedia! Il mio autore che è di Siena e, pertanto, in contrasto coi fiorentini fin dai tempi di Montaperti, la racconta in tutto un altro modo! Chi dice il vero? Ai postini l’ardua sentenza!»

Così inizia un’avventura a fumetti fuori dal comune, una parodia esilarante e goliardica come non mai, con un occhio sull’attualità e un occhio alle cantiche originali, e il terzo occhio sempre pronto alla battuta sagace. Sempre con la stessa ironia del diciannovenne che esordì sulla rivista Off Side con un Dante ancora in embrione, Marcello Toninelli disegna un irriverente percorso che trascina il lettore dalla selva oscura fino a riveder le stelle senza mai smettere di ridere. Un’opera imperdibile, tanto più che il nuovo volume celebrativo, editato da Shockdom, vanta 256 pagine in formato americano (17×24), è TUTTO A COLORI ad un prezzo che è già da solo notizia, 25 euro, contiene Inferno, Purgatorio, Paradiso, La vita di Dante e il Dizionario Illustrato dei Personaggi, altra chicca di notevole interesse.
Ad impreziosire il volume tre prefazioni illustri dalle penne di Sergio Rossi, critico, scrittore e giornalista; di don Tommaso Mastrandrea, direttore del Giornalino nel periodo d’oro del settimanale; del professor Trifone Gargano insegnante e saggista di Adelfia (Bari).
Rispetto alle versioni precedenti, l’autore ha ridisegnato una decina di strisce dell’Inferno e ne ha aggiunte una ventina inedite, create apposta per l’occasione. Inoltre, tutti i testi nei balloon sono stati riletti, corretti e aggiornati, e riscritti con un font digitale.
Infine è possibile acquistare anche una curatissima edizione digitale a 12,50 euro.


Per Natale un regalo di classe! Ideale per appassionati della Divina Commedia e del fumetto, per gli studenti, che possono nasconderla all’interno del volume scolastico senza farsi beccare, o per gli insegnanti che possono usufruirne per sdrammatizzare e far vivere diversamente l’originale, per non prendere sempre tutto troppo sul serio.
Immancabile, in realtà, in ogni libreria che si rispetti. Il benessere scaturito dalla lettura del Dante di Marcello, sperimentato dal sottoscritto sulla propria persona nella difficile adolescenza scolastica e negli anni a seguire, è qualcosa che va al di là della semplice risata, è un seme di positività che cresce dalla prima all’ultima pagina e che non ti abbandona neanche quando l’hai finito e lo vuoi rileggere daccapo.

ShakeMoviesStandard3Ogni volta che si ride, secondo un proverbio toscano, si toglie un chiodo dalla bara!

Autore Fabio La Scalia